lunedì 30 maggio 2011

Tacchino al limone con pesto di olive nere


Della serie....non mangio solo pasta!!:)) Ecco il 1° secondo piatto...spero vi piaccia!!
Non sono molto amante della carne rossa ultimamente per cui uso molto sia tacchino che pollo, quindi ogni tanto devo cambiare ricetta! Questa è ideale in questi giorni di infinito caldo, io la notte dormo per miracolo, fra l'aria condizionata che uccide lentamente la mia gola e il caldo, non so voi!!!Milano non ha proprio mezze stagioni, dovevo dare ragione fin da subito a chi lo diceva...meno male che fra qualche giorno vedremo il mare, si torna a casa!!dolce Liguria...:)


  • 2 fese di tacchino ( le mie ricette sono per 2 :) comunque si possono facilmente moltiplicare!)
  • 300gr di patate
  • 120gr di olive nere denocciolate
  • farina
  • sale 
  • pepe
  • il succo di un limone e mezzo
  • una noce di burro

Ho tagliato le patate a quadratini e infornate a 180° per 40 minuti, intanto ho tagliato il tacchino a striscioline, infarinato e scaldato la noce di burro in padella, una volta sciolto mettere il tacchino e lasciare colorare da entrambi i lati. Una volta scottati unire il succo del limone e lasciar cuocere ancora per 5/8 minuti, considerate che tagliato così cuoce molto velocemente, aggiungere un pò di pepe.
Intanto tagliare le olive nere piccolissime ( mi piace tagliuzzare!!e poi mantiene i sapori), o se preferite usate il minipiner aggiungendo olio sale e pepe.
Et voilà!Secondo me è adatto anche per i bambini...poi aggiungete le patate e loro mangeranno di tutto!!:))  Devo dire che questo pesto di olive ci sta molto bene con il sapore del tacchino e soprattutto con il limone!mi sono sorpresa anche io...molte volte mette insieme gli ingredienti in testa ma non può sapere come verrà veramente, ed era proprio questo il caso!!! provare per credere...
;))

Vevi


2 commenti:

  1. Ciao Vevi, grazie per essere passata ed avermi raccontato la tua avventura. Io sarei morta di paura. Pensa che ho fatto il mio viaggio di nozze a NY nel 96 ed non mi sono resa conto di avere tolto il timer dalla macchina fotografica, così tutte le foto che ho scattato sono uscite con la data. l'11 settembre ero in cima ad una delle due torri proprio nell'ora della tragedia che sarebbe accaduta da lì a 5 anni dopo. Quando ho visto la coincidenza mi è venuta la pelle d'oca. Tu, invece, c'eri proprio nel mezzo. Brrrrr...Molto sfiziosa la tua ricetta. Grazie per essere passata. Un bacio, Pat

    RispondiElimina
  2. Ciao! Si ma + che paura ti trovi in mezzo a gente diversa da te e non sai dove guardare perchè non conosci ne riconosci volti che vedi comunemente!!
    Anche io sono stata a NY!L'anno scorso...era appunto quella l'ultima vacanza di cui parlavo!Anche perchè niente regge il confronto con la magica NY!E abbiamo visto il buco vero e proprio che hanno lasciato le torri nel panorama...poi tristemente siamo tornati con NY nel cuore, fiduciosi di tornarci presto!!ihih :) magari ci organizzerai tu la vacanza...;)

    RispondiElimina

Accetto critiche ma molto di più consigli e apprezzamenti :)
Lasciate un pò di voi e non dimenticatevi di... sorridere! :)